AIS

L’AIS (Automatic Identification System) è un sistema di tracciamento, nato con lo scopo di evitare le collisioni in mare.
Obbligatorio per le navi con stazza con stazza lorda sopra le 300 tonnellate, si sta diffondendo anche nel diporto (Classe B), perché permette di identificare gli scafi vicini e, soprattutto, in rotta di collisione, mostrando posizione, rotta, velocità e dimensione degli stessi.

Moma è dotata di un piccolo trasponder AIS attivo, cioè che non riceve solamente i dati delle navi circostanti, ma che le informa della sua esistenza, tramite antenna VHF.

Un utile e divertente servizio legato all’AIS viene offerto sul Web da due siti indipendenti Vessel Finder e Marine Traffic, che permettono (teoricamente) di vedere in tempo reale la posizione di qualsiasi nave.
Purtroppo questi siti si appoggiano a una rete mondiale di “volontari”, che installano un ricevitore AIS a casa loro e nei nostri mari ci sono davvero poche di queste stazioni.

Mentre le navi, che utilizzano un sistema di trasmissione a lunga distanza (LRIT), sono sempre monitorate, la posizione di Moma è rilevata solo quanda passa nelle vicinanze di una stazione costiera.

Nella speranza che in futuro il numero di stazioni aumenti e ci dia una copertura migliore, chi vuole vedere l’ultima posizione conosciuta di Moma può provare a consultare i due siti indicati:

Vessel Finder

Marine Traffic